Risorse / Glossario / Apparound

Glossario Apparound

In questa sezione si trova una raccolta di termini legati alla digitalizzazione dei processi di vendita, alle ultime innovazioni in ottica tecnologica e marketing, accompagnati ognuno dalla spiegazione del significato o da altre osservazioni.

PIM (Product Information Management): una guida completa

Nell'era digitale, l'omnicanalità e la trasformazione digitale, le aziende si trovano spesso a dover affrontare il problema della duplicazione e della ridondanza dei dati. Questo problema si manifesta quando diverse applicazioni software e database all'interno di un'organizzazione replicano gli stessi dati, creando la necessità di costanti aggiornamenti. Per risolvere questo problema e gestire le informazioni in modo centralizzato, sono nate delle applicazioni specifiche, tra cui il PIM (Product Information Management). 

Link text

Cos'è il PIM?

Il PIM, acronimo di Product Information Management, è un sistema che consente di immagazzinare e aggiornare le informazioni e i dati relativi ai prodotti (nome, prezzo, descrizione, codice EAN, foto, video, informazioni tecniche, ecc.). Questi sistemi vengono utilizzati per avere un unico punto di inserimento e aggiornamento delle informazioni sui prodotti, evitando così la dispersione del lavoro di chi si occupa di produrle e mantenerle. 
Link text

L'importanza del PIM

L'importanza dei sistemi PIM è testimoniata dalla loro crescita nel mercato. Secondo una ricerca di Markets and Markets, il mercato dei PIM passerà dai 9 miliardi di dollari del 2020 ai 16 miliardi nel 2025, con un tasso di crescita annuo del 12,2% durante il periodo considerato. Questa crescita è dovuta al ruolo cruciale che i PIM svolgono nell'ottimizzazione della gestione delle informazioni sui prodotti, soprattutto nell'era dell'e-commerce, della multicanalità e delle vendite via marketplace. 
Link text

Come funziona un sistema PIM

Per comprendere meglio il concetto di PIM, è utile esaminare come funzionano questi sistemi. In linea generale, l'utilizzo e la gestione di un PIM possono essere suddivisi in quattro fasi:

  1. Fase di raccolta dei dati sui prodotti: In questa fase, i dati vengono raccolti all'interno del PIM. Ci sono diverse modalità per farlo, tra cui la raccolta automatica attraverso l'integrazione con sistemi ERP, CRM o altri sistemi; l'importazione manuale dei dati tramite file CSV o XLS; l'importazione automatica tramite connettori; l'aggiornamento automatico dei dati da parte dei fornitori; e il collegamento ai sistemi DAM (Digital Asset Management). 

  2. Fase di gestione dei dati sui prodotti: Una volta raccolti, i dati vengono gestiti all'interno del PIM. Questo include la classificazione dei prodotti in base alla tipologia, alla categoria e ai canali distributivi a cui sono destinati. 

Link text

Il PIM e l'architettura aziendale

Il PIM non opera in isolamento, ma si connette con il resto dell'architettura aziendale. Funziona come un tramite tra i vari "silos" informativi aziendali, custodendo le informazioni sui prodotti per poi farle utilizzare - tramite l'integrazione dei dati - da altre piattaforme per la gestione e l'operatività aziendale, come ERP, CRM, e-commerce, marketplace, salesforce automation, cataloghi e qualsiasi altro sistema che necessita di tali informazioni sui prodotti. 
Link text

Conclusioni

In conclusione, il PIM è uno strumento essenziale per le aziende che operano in un ambiente digitale e omnicanale. Facilita la gestione delle informazioni sui prodotti, riduce la ridondanza dei dati e migliora l'efficienza operativa. Con la crescente importanza dell'e-commerce e delle vendite via marketplace, l'uso dei sistemi PIM è destinato a crescere ancora di più nei prossimi anni. 

Link text

L'informazione prodotto PIM si riferisce alle informazioni e ai dati relativi ai prodotti che un'azienda vende. Queste informazioni possono includere il nome del prodotto, il prezzo, la descrizione, il codice EAN, le foto, i video, le informazioni tecniche, ecc.

PIM sta per Product Information Management, mentre PDM sta per Product Data Management. Entrambi sono sistemi utilizzati per gestire le informazioni sui prodotti, ma mentre il PIM si concentra sulla gestione delle informazioni sui prodotti per scopi di marketing e vendita, il PDM si concentra sulla gestione dei dati tecnici dei prodotti per scopi di ingegneria e produzione.

Nella gestione dei dati principali, il PIM è un sistema che serve come piattaforma centrale per raccogliere, gestire e arricchire le informazioni sui prodotti. Queste informazioni possono poi essere distribuite attraverso vari canali di vendita e marketing.

Un sistema PIM funziona raccogliendo informazioni sui prodotti da varie fonti, organizzandole in un unico sistema e distribuendole attraverso vari canali di vendita e marketing. Questo processo può includere l'integrazione con altri sistemi come ERP, CRM e DAM, l'importazione manuale o automatica dei dati, e l'aggiornamento automatico dei dati da parte dei fornitori.