Termini e condizioni

1.Descrizione generale dei contenuti

Apparound mette a disposizione un piano di abbonamento che, una volta sottoscritto, consente di accedere ed utilizzare i software: Apparound Configure Price and Quote and Digital Content Distribution (“i Contenuti Apparound”) in modalità SAAS (Software as a Service), tramite computer e altri dispositivi (“i dispositivi compatibili”).
Attivando l’abbonamento, l’utente può accedere ad un ambiente privato, costituito da un portale di amministrazione in cui l’amministratore designato dalla società che ha sottoscritto il piano di abbonamento e i membri, in ragione del loro livello di autorizzazione, possono caricare contenuti (file, video, immagini, ecc.), – configurare lo strumento di predisposizione di offerte commerciali (“quoting tool”), – gestire gli utenti attraverso la piattaforma entro il numero massimo di utenti attivabili definiti nel piano.
Sia il “quoting tool” che i contenuti caricati saranno disponibili per gli utenti attivati tramite la piattaforma ed entro il numero massimo indicato nel piano, e per un numero massimo di dispositivi per utente definiti nel citato piano.
L’App di Apparound è un’applicazione, che può essere scaricata gratuitamente dai principali store di applicazioni software (Appstore, Google Play, etc.), grazie ad essa gli utenti potranno accedere ai contenuti pubblicati nell’ambiente privato loro riservato, utilizzando le credenziali loro assegnate dall’amministratore attraverso il portale di amministrazione.
Sono previsti diversi livelli di abbonamento con diverse caratteristiche, per ulteriori informazioni fare clic qui.
I presenti Termini e Condizioni di Utilizzo governano l’utilizzo del Servizio Apparound sopra sommariamente descritto. Ove di seguito si utilizzino le parole, “Servizio Apparound” o “Servizio”, con esse si intenderà il servizio fornito da Apparound, sopra descritto in via generale, incluse tutte le funzionalità, le raccomandazioni e le revisioni, il sito web e le interfacce utente, nonché tutti i contenuti e i software associati. L’utilizzo da parte dell’utente dei software Apparound associati ai servizio è regolato da una specifica “EULA”, che è possibile consultare cliccando qui.
Il servizio è fornito da Apparound Italia S.r.l., una società italiana a responsabilità limitata con sede principale a Pisa via Umberto Forti, 1 – Italia.
Si specifica che attivando uno dei piani di abbonamento, i presenti Termini di utilizzo si considereranno accettati integralmente.

2.Sottoscrizione dell’abbonamento e periodo di prova

Per attivare un abbonamento è necessario: – Completare il modulo di iscrizione al piano di abbonamento desiderato, qui rinvenibile, con tutti i dati ivi richiesti. – Inviare la richiesta di attivazione cliccando su “Salva”. Dopo aver inviato la richiesta si riceverà un’e-mail, all’indirizzo indicato nel modulo di sottoscrizione, contenente il nome utente e la password (le “Credenziali”) per accedere al Servizio.

Effettuando il primo accesso al Servizio tramite le Credenziali si attiverà l’abbonamento.

La durata dell’abbonamento è di un (1) anno a partire dalla data in cui si effettua il primo accesso, tramite il proprio account utilizzando le Credenziali (la “Data di attivazione del piano”).

 

Se l’abbonamento non viene attivato entro tre giorni dalla data in cui Apparound ha inviato nome le Credenziali esse scadranno e se ne dovranno chiedere di nuove.
Sino a che non sia stata effettuata l’attivazione dell’abbonamento, non verrà addebitato alcun costo, ma non sarà possibile utilizzare il servizio.
Attivando l’abbonamento si autorizza Apparound ad addebitare il prezzo previsto per il livello di sottoscrizione attivato (il “Subscription fee”)

Ove il cliente fruisca di un periodo di prova gratuita concesso da Apparound (il “Periodo di Prova”) finalizzato alla valutazione del Servizio:

  • Il cliente potrà utilizzare il Servizio per tutta la durata del Periodo di Prova senza dover pagare alcunché ad Apparound
  • Il cliente avrà facoltà di recedere dal Servizio per tutto il periodo di prova senza alcun costo,
  • L’attivazione dell’abbonamento a pagamento avverrà automaticamente laddove il cliente entro le 24.00 (ora italiana) dell’ultimo giorno del Periodo di Prova non dia comunicazione di recesso dal Servizio ad Apparound. Pertanto terminato il Periodo di Prova senza recesso, il cliente sarà vincolato automaticamente per la durata di un anno, più eventuali rinnovi, come meglio disciplinato da queste condizioni generali. Si precisa che in tal caso la durata di un anno includerà anche il Periodo di Prova già trascorso.

L’abbonamento si rinnoverà di anno in anno salvo disdetta da parte del cliente secondo le modalità di seguito disciplinate.
Il Subscription fee per il Servizio e qualsiasi altro costo e/o tassa, accessorio e/o imposta che consegua all’utilizzo del Servizio, quali le tasse e le eventuali spese relative al metodo di pagamento scelto, verranno addebitate successivamente alla Data di Attivazione del Piano (La Data di fatturazione).

Nel caso in cui si sia fruito di un Periodo di Prova, per il primo anno il Subscription Fee verrà addebitato il primo giorno successivo al termine del Periodo di Prova, mentre per gli eventuali successivi rinnovi il Subscription Fee verrà addebitato ogni anniversario della data di primo accesso al Servizio tramite le Credenziali.

Per utilizzare il servizio Apparound, è obbligatorio: – avere accesso a Internet – avere un dispositivo compatibile (per i dispositivi compatibili fare clic qui) – fornire una carta di credito od altro metodo di pagamento valido tra quelli previsti (“Metodo di pagamento”).
Si prega di considerare che il Metodo di pagamento potrà essere aggiornato di volta in volta con l’aggiunta di nuove e ulteriori modalità di pagamento valide. Ove ciò accada, verrà richiesto di indicare uno dei Metodi di pagamento validi, tra quelli consentiti dal sistema.
L’abbonamento ha una durata minima annuale.

È previsto il rinnovo annuale tacito salvo disdetta da parte del cliente da comunicarsi almeno 60 giorni prima di ogni scadenza annuale

Potrà darsi disdetta  esclusivamente  utilizzando la  relativa procedura prevista alla pagina “Il tuo account”.
Cessato il Servizio  per qualsiasi motivazione, risoluzione per inadempimento inclusa, i dati saranno disponibili per 60 giorni. Durante questo periodo sarà possibile accedere al Servizio solo per esportare i dati ma non per utilizzarlo.

Dopo 60 giorni dalla data di cessazione e/o risoluzione i dati saranno definitivamente cancellati. Con l’accettazione di questi Termini e Condizioni si autorizza espressamente Apparound ad eliminare i dati dopo sessanta giorni dalla data di cessazione e/o risoluzione senza alcuna responsabilità. Resta poi inteso che il cliente dovrà manlevare e tenere indenne Apparound da eventuali perdite, azioni, danni, sanzioni o indennizzi, incluse le spese legali, che possano derivare da pretese di terze relative all’avvenuta cancellazione dei dati effettuata dopo i 60 giorni dalla data di cessazione

3.Pagamenti

Il Subscription fee può essere versato o in unica  soluzione anticipata oppure in 12 soluzioni  mensili anticipate di pari importo, salvo per  ove vi sia fruito di un periodo di prova, poiché in tal caso le soluzioni mensili anticipate saranno undici.

Il Subscription Fee per il servizio Apparound e qualsiasi altra spesa e/o costo che possa essere addebitato in relazione all’utilizzo del Servizio, quali tasse ed eventuali spese di transazione, verranno addebitati alla data di attivazione del servizio. Se un pagamento non sia andato a buon fine (a causa della avvenuta scadenza della carta di credito, per assenza di fondi o altrimenti), e non venga fornito un nuovo metodo di pagamento valido tra quelli utilizzabili ovvero venga cancellato l’account dal cliente, Apparound potrà sospendere immediatamente l’accesso al servizio finché non sia stato fornito un Metodo di pagamento valido. Ove entro 60 giorni dal mancato pagamento il cliente non fornisca un nuovo Metodo di pagamento valido, Apparound potrà risolvere di diritto il presente contratto per inadempimento del cliente.
Ove il cliente aggiorni e/o modifichi il Metodo di pagamento, egli autorizza Apparound ad addebitare le somme dovute in precedenza ed alla data ancora non riscosse. La modifica e/o l’aggiornamento del Metodo di pagamento potrebbe comportare una modifica delle date di pagamento.
Per alcuni Metodi di pagamento, il fornitore e/o gestore di tale metodo potrà addebitare alcune commissioni, ad esempio una commissione di transazione in valuta straniera o altre commissioni relative all’utilizzo di pagamento, tali costi non dipendono da Apparound. Le tasse applicabili possono variare a seconda del metodo di pagamento utilizzato. Per ulteriori informazioni, si consulti il fornitore del servizio relativo Metodo di pagamento scelto.
Apparound può modificare periodicamente i livelli e le caratteristiche dell’abbonamento così come il prezzo del servizio, in ogni caso, qualsiasi modifica dei prezzi o delle caratteristiche dei piani si applicherà trascorsi almeno 30 giorni dalla data di comunicazione della modifica. Ove il cliente non sia d’accordo con le eventuali modifiche, potrà utilizzare la procedura di recesso sopra descritta. Nel caso in cui non si utilizzi la procedura di recesso, le nuove condizioni si intenderanno integralmente accettate.
Si prega di considerare che i pagamenti non sono rimborsabili e Apparound non fornisce rimborsi o crediti per periodi in cui non sia stato utilizzato il Servizio.

Cambiare il proprio livello di abbonamento sostituendolo con un livello inferiore (il downgrade) è possibile ma il downgrade sarà efficace solo in caso di rinnovo   in tal senso il downgrade richiesto verrà applicato solo a partire dal primo rinnovo dell’abbonamento successivo alla richiesta.

È infine possibile richiede L’attivazione di un maggiore “numero di utenti” passando ad un livello di abbonamento con più utenti attivabili (l’upgrade) pagando un’integrazione al Subscription fee.

A differenza del downgrade, l’upgrade sarà efficace anche in corso di rapporto a partire dal giorno successivo all’avvenuto pagamento integrativo.

4.Utilizzo del Servizio

Per poter sottoscrivere un abbonamento al Servizio il cliente deve esercitare attività d’impresa o comunque essere un ente statale o governativo.
I privati non possono sottoscrivere alcun abbonamento.
Il servizio Apparound e tutti i contenuti utilizzati tramite il servizio sono destinati ad utenti che operino all’interno dell’organizzazione del cliente, è quindi possibile assegnare un “utente” ad un dipendente, ad un agente, ad un consulente ecc., ma non è possibile rivendere, noleggiare, assegnare o offrire il Servizio a terzi.
Per la durata dell’abbonamento, Apparound concede una licenza limitata, non esclusiva e non trasferibile, per accedere e utilizzare il Servizio Apparound. Tranne quanto sopra riportato, non viene concesso alcun altro diritto, titolo o interesse.
Il cliente, per sé e per i suoi utenti, accetta di non ri-vendere e/o assegnare il servizio a terzi.
Apparound effettua regolarmente modifiche e miglioramenti al Servizio, ed ai Contenuti. Inoltre il Servizio, il sito web, le interfacce utente, le funzioni promozionali e la disponibilità di contenuti sono continuamente testati per garantire la migliore fruibilità.
Il cliente per sé e per i suoi utenti accetta di utilizzare il Servizio Apparound, comprese tutte le funzionalità, in conformità a tutte le leggi, norme, regolamenti e alle restrizioni applicabili.
Il cliente per sé e per i suoi utenti accetta di non archiviare, riprodurre, distribuire, modificare, visualizzare, eseguire, pubblicare, licenziare, creare opere derivate da, offrire in vendita o utilizzare (tranne quanto espressamente autorizzato nei presenti Termini di Utilizzo) contenuti e informazioni contenute o provenienti da o attraverso il servizio Apparound.
Il cliente per sé e per i suoi utenti accetta inoltre di non: – aggirare, rimuovere, alterare, disattivare, degradare o ostacolare eventuali protezioni nel servizio Apparound; – utilizzare qualsiasi bot, spider, scraper o altri mezzi informatici per accedere al servizio Apparound, – decompilare, reindirizzare o disassemblare qualsiasi software o altri prodotti o processi accessibili tramite il servizio Apparound, – inserire codice, manipolare in qualsiasi modo il contenuto del servizio Apparound, utilizzare qualsiasi metodo di data mining, raccolta dati o estrazione. – inoltre il cliente per sé e per i suoi utenti, accetta di non caricare, ospitare, inviare e/o trasmettere in alcun modo materiale progettato per interrompere, distruggere o limitare la funzionalità di qualsiasi software, hardware o apparecchiature di telecomunicazione associate al servizio Apparound.
Nel caso il cliente e/o uno o più dei suoi utenti violino uno o più clausole e / o obblighi assunti con questi termini di utilizzo o venga effettuato un utilizzo del servizio illegale o fraudolento, Apparound potrà interrompere o limitarne l’utilizzo da parte del cliente.
Il software Apparound è sviluppato da, o per, Apparound ed è progettato solo ed esclusivamente per digitalizzare il processo di vendita.
Il software Apparound può variare le sue prestazioni e/o la sua fruibilità in ragione del dispositivo utilizzato. L’utente riconosce che l’utilizzo del servizio può richiedere un software di terze parti soggetto a licenze di terzi.
L’utente accetta di ricevere automaticamente versioni aggiornate del software Apparound e di terze parti ove ciò sia necessario per l’utilizzo del Servizio.

5.Responsabilità della password e dell’account

Il Cliente che ha creato l’account Apparound e che ha fornito un metodo di pagamento utilizzato per il pagamento del Servizio (il “proprietario di account”) ha accesso e controllo sull’account Apparound e sui dispositivi compatibili utilizzati per accedere al servizio.
Per mantenere il controllo sull’account e per impedire a chiunque di accedere all’account (ad esempio tramite accesso si potrebbe visualizzare lo storico delle attività effettuate tramite l’account), il proprietario dell’account deve mantenere il controllo sui dispositivi compatibili utilizzati per accedere al servizio e non rivelare a nessuno le Credenziali, né i dettagli sul metodo di pagamento associato. Il cliente ed i suoi utenti sono responsabili dell’aggiornamento e del mantenimento dell’esattezza delle informazioni fornite ad Apparound relative all’account e alla custodia delle Credenziali.
Apparound non sarà responsabile per eventuali perdite di dati in caso di accesso non autorizzato all’account.
Per motivi di sicurezza, per proteggere il cliente, i suoi dati, Apparound o un partner di Apparound o comunque i dati di questi ultimi, in caso vi sia il fondato sospetto di furto di identità o di altre attività fraudolente, Apparound potrà rendere inaccessibile l’account momentaneamente o definitivamente.

6.Limitazione di responsabilità

Nei limiti massimi consentiti dalla legge applicabile, la responsabilità complessiva di Apparound, dei suoi funzionari, amministratori, partner, dipendenti, agenti, nei confronti del cliente e di tutti coloro che a mezzo del o per effetto di una relazione contrattuale – o extracontrattuale – con il cliente rivendichino, o avanzino pretese per danni, a qualsiasi titolo (negligenza, imperizia errore o omissione, colpa aggravata, violazione delle norme contrattuali etc.) derivanti da, o in qualche modo correlati al servizio, non potrà essere superiore a:
– il prezzo ricevuto da Apparound per l’utilizzo del servizio da parte del cliente
– l’ammontare di € 5.000,00
quale tra essi, in ragione del caso concreto, sia l’ammontare maggiore.

7.Esclusione della garanzia

Per quanto riguarda il Servizio e nella misura massima consentita dalla legge, Apparound non concede alcuna garanzia, esplicita o implicita, contrattuale o prevista dalla legge. In particolare sono escluse espressamente, garanzie di qualità, di commerciabilità o di idoneità per un particolare utilizzo o scopo del servizio offerto.

8.Miscellanea

Legge regolatrice. Le presenti Condizioni d’Uso sono disciplinate e interpretate secondo le leggi della Repubblica d’Italia. Questi termini non limiteranno l’applicazione della tutela dei consumatori o di altra normativa imperativa a cui eventualmente il cliente possa avere diritto. Apparound Privacy Policy. La privacy policy è disponibile quiScindibilità delle clausole. Qualora una qualsiasi disposizione o clausola di questi Termini d’uso sia ritenuta invalida, illegale o inapplicabile, le restanti disposizioni e clausole rimarranno pienamente valide ed efficaci. Modifiche alle condizioni di utilizzo. Apparound ha facoltà modificare queste Condizioni di Utilizzo. Le eventuali modifiche verranno comunicate al cliente almeno 30 giorni prima della loro efficacia. Ove il cliente non sia d’accordo con le eventuali modifiche, potrà utilizzare la procedura di recesso sopra descritta. Nel caso in cui non si utilizzi la procedura di recesso, le nuove condizioni si intenderanno integralmente accettate. Comunicazioni. Utilizzando il Servizio il cliente accetta che tutte le informazioni relative all’account, al Servizio Appround e alle presenti Condizioni (ad esempio autorizzazioni di pagamento, fatture, modifiche di password o metodo di pagamento, messaggi di conferma, notifiche, variazioni delle condizioni contrattuali) siano inviate solo in forma elettronica (generalmente tramite e-mail all’indirizzo email fornito durante la registrazione).