Se associamo il concetto di tecnologia a quello di vendita, nella maggior parte dei casi, il pensiero va immediato all’utilizzo di strumenti tecnologici per migliorare l’efficienza del lavoro dei nostri team, ed ottenere risultati migliori in tempi più brevi.

Ma siamo certi che si tratti solo di questo? Proprio come i cambiamenti tecnologici influenzano la nostra vita quotidiana, essi influiscono nel mondo aziendale anche sull’intero ciclo di vendita e sulla relazione con i consumatori. 

Infatti, il modo in cui lavoriamo diventa più complesso e sofisticato, il futuro del ciclo di vendita tende a cambiare e si rende necessario formare operatori di vendita in grado di avere a che fare con consumatori altamente informati che si aspettano servizi sempre più personalizzati.

Le rivoluzioni tecnologiche e la relazione tra consumatore e imprese

Negli ultimi decenni, ci sono state grandi ondate di progresso tecnologico che hanno avuto un grande impatto sulle imprese e la loro relazione con il consumatore: la rivoluzione digitale, seguita da una fase di focalizzazione sui social media e il conseguente spostamento della maggior parte della navigazione da mobile, rappresentano momenti storici che hanno portato ad una disponibilità “a portata di mano” delle informazioni e dove la raccolta di queste ultime, è utilizzata dalle aziende per interagire e costruire relazioni con i clienti.

Nello specifico gli strumenti della tecnologia che hanno cambiato le vendite e le imprese sono: i social media, l’elaborazione di big data, il cloud, l’intelligenza artificiale, tecnologie di cui abbiamo parlato anche qui, in sviluppo costante e che comporteranno ulteriori cambiamenti nel mondo della vendita. Cosa possiamo aspettarci intanto nel futuro immediato?

La tecnologia sarà fondamentale sempre più sull’andare a plasmare la relazione tra azienda e consumatore, pertanto l’interesse delle aziende aumenterà soprattutto sui seguenti punti:

  • l’omnicanalità, intesa come integrazione tra il mondo digitale e fisico, dove gli utenti si aspettano di comprare dal vivo, con le stesse modalità e comodità che possono trovare in un acquisto online;
  • l’engagement, ovvero la capacità di integrare la tecnologia in un meccanismo di coinvolgimento diretto dell’utente volto a sviluppare fidelizzazione e relazioni commerciali stabili, anche attraverso lo storytelling
  • l’esperienza da mobile, grazie al suo persistente boom
  • la personalizzazione dei processi di vendita
 

Il boom dei dispositivi mobili

I dispositivi mobili stanno rapidamente diventando parte integrante dell’intero processo di vendita.
Secondo uno studio del sito Idealo, nel 2020 il 60% degli acquisti online, in Italia, è stato effettuato da dispositivi mobile. Nel 2020, gli acquisti tramite “M-commerce” producono un giro d’affari di 205 miliardi di dollari.

Business Insider Intelligence prevede che il volume dell’ e-commerce, solamente da mobile, aumenterà a un tasso di crescita annua del 25,5% per raggiungere un giro d’affari di 488,0 miliardi di dollari nel 2024.
Alcuni esperti ritengono, tuttavia, che la rivoluzione mobile sia appena iniziata e che la tecnologia mobile avrà un ruolo ancora più importante nell’affrontare le nostre esigenze individuali in futuro, e quindi quelle dei consumatori.

Il focus della tecnologia mobile passerà dallo studio delle applicazioni, allo studio dell’azione dell’utente, il quale porterà, oltre che ad un’interfaccia sempre più semplice, ad una più ampia personalizzazione dei processi di vendita e dell’impresa, per soddisfare le richieste degli utenti.

Personalizzare i processi di vendita

I processi di vendita dovranno essere ancora più personalizzati con una maggiore attenzione a comportamenti, azioni e pianificazione.
Secondo una ricerca di Deloitte, il 63% degli intervistati ha affermato che entro la fine del 2020 si aspetta che le aziende da cui effettuano acquisti utilizzino l’intelligenza artificiale (AI) per acquistare o consigliare automaticamente prodotti in base alle preferenze, per un’esperienza sempre più adatta alle proprie esigenze.

La personalizzazione sarà fondamentale per la vendita del futuro e ogni reparto vendita delle aziende, dovrà saper prendere al volo questa occasione, utilizzando gli strumenti tecnologici più adatti.

Takeway:

  • L’utilizzo delle tecnologie nel mondo della vendita non ha il solo scopo di rendere il lavoro più efficiente
  • Il progresso tecnologico nel mondo della vendita sta modificando continuamente la relazione tra l’azienda e il consumatore
  • Il futuro del ciclo di vendita è legato all’omnicanalità, l’engagement, una propensione per l’esperienza da mobile e la personalizzazione