• Home
  • Corporate News
  • Inside Stories – Il ruolo di Direttore Amministrativo: A tu per tu con Alessio Beccani

Inside Stories – Il ruolo di Direttore Amministrativo: A tu per tu con Alessio Beccani

Inside Stories – Il ruolo di Direttore Amministrativo: A tu per tu con Alessio Beccani

tempo di lettura  3 minuti

Consulente storico di Apparound, Alessio Beccani ricopre il ruolo di Direttore Amministrativo in azienda dal 2015, con responsabilità diretta su tutto il flusso relativo all’amministrazione, controllo di gestione e pianificazione finanziaria dell’azienda.

Abbiamo chiesto ad Alessio di dedicarci alcuni minuti del suo tempo per conoscere insieme uno dei reparti più significativi di Apparound.

 

Ciao Alessio! Prima di entrare nel cuore dell’intervista ci piacerebbe conoscerti meglio. Ci racconti qualcosa di te, della tua vita e del tuo ruolo in Apparound?

Beh, la mia carriera formativa e professionale è sempre stata incentrata sui numeri e il mondo dell’amministrazione e finanza delle aziende. La mia è quasi una vocazione, che svolgo con piacere dal – oramai – lontano 1991. Sono passati oltre trent’anni, ma la passione resta sempre la stessa.

Supervisione, organizzazione e coordinamento di servizi amministrativi, contabili e finanziari di impresa: queste sono le mie attività quotidiane. Un mix di controlli contabili, gestioni economiche, patrimoniali e finanziarie, verifiche di budget e predisposizione di cash flow operativi a breve e medio termine.

Fuori dal contesto lavorativo mi piace dedicare il mio tempo alla famiglia, a mia moglie e a una figlia quasi sedicenne. Senza dimenticarsi dell’orto, grande passione e, allo stesso tempo, valvola di sfogo.

 

Quando parliamo di amministrazione, si tende a immaginare sempre una calcolatrice e immensi fogli di calcolo. Ma come si è evoluta la professione del Direttore Amministrativo negli anni?

Quando ho iniziato il percorso lavorativo non esistevano tutti gli strumenti di adesso. Persino i file Excel non erano ancora arrivati. Faccio parte di una generazione cresciuta con la calcolatrice e i calcoli manuali. Solo nel ‘95/’96 abbiamo iniziato ad utilizzare i primi file Excel. L’anno 1998 è stato un anno di cambiamento nel mondo della professione di commercialista con l’inizio dell’uso dei canali telematici per le trasmissioni dei dati ai vari enti statali, limitando notevolmente l’uso della carta e facendo esplodere il mondo del software anche in questo settore.

La mia specializzazione, anche nella mia precedente esperienza lavorativa, è sempre stata incentrata sulla consulenza aziendale per la predisposizione e l’utilizzo del controllo di gestione e del controllo industriale, nonché della pianificazione finanziaria.

Il mondo è cambiato, e lavorando all’interno di un’azienda altamente innovativa come Apparound, mi ritengo fortunato nell’utilizzare strumenti di lavoro che mi consentono di avere un’organizzazione del flusso e un controllo di gestione più semplice e automatizzato.

 

In merito a tutti questi cambiamenti, quanto è stato difficile affrontare il tema della digitalizzazione nel tuo settore?

Come detto in precedenza, ho la fortuna di lavorare in un’azienda che ha nell’innovazione e nella specializzazione tecnologica il suo cavallo di battaglia. Motivo per cui non abbiamo risentito in maniera particolare dell’avvento della fattura elettronica o di altri eventi traumatici come la pandemia da Covid-19. Certo, quest’ultimo ha portato nella nostra vita maggiore stress e preoccupazione, ma la sfera lavorativa è rimasta pressoché invariata. Grazie a strumenti come Teams, infatti, l’organizzazione dell’azienda era già preparata strutturalmente al lavoro da remoto sia per quanto riguarda la rete aziendale che le dotazioni personali, che ci hanno consentito di lavorare in modo fluido fin dal primo giorno di lockdown.

 

Cosa consiglieresti a un giovane che vuole avvicinarsi alla tua professione?

Ho la fortuna di lavorare in un team coeso, composto da persone serie, rispettose e di alto valore morale e lavorativo.

A questo proposito colgo l’occasione per citare la mia collega Simona Sandroni, una persona impeccabile, precisa e attenta ai dettagli. Una figura di riferimento per me, non solo in ambito lavorativo ma anche personale. Il suo carattere e il suo modo di affrontare la vita mi hanno insegnato a gestire tante situazioni difficili, a prenderle nel verso giusto, col sorriso e la determinazione necessaria.

Ecco, i giovani dovrebbero prendere spunto da una persona così. Fare dell’umiltà la caratteristica principale della loro carriera, saper ascoltare, mettersi in gioco, senza paura di sbagliare. Del resto, è proprio così che si cresce!

 

About Alessio Beccani
Classe ‘68, Alessio Beccani opera nel settore delle amministrazioni dal 1991. Un percorso formativo in ambito amministrativo, con abilitazione professionale da “Commercialista e revisore dei conti” presso l’Ordine di Pisa dal 1996. Dal 2015 ricopre il ruolo di Responsabile Amministrativo in Apparound.
Linkedin Profile

Newsletter di Apparound

    ©Apparound. All rights reserved. APPAROUND SPA e P.I. 13147681004
    ©Apparound. All rights reserved. APPAROUND SPA e P.I. 13147681004